Accedi ad una delle professioni più nobili e antiche...


Tutti abbiamo sentito la parola “mentore” almeno una volta nella vita, e quando ci è successo abbiamo probabilmente associato a questa parola il viso di una persona, un amico, un collega, un capo, un vicino di casa, un nonno o uno zio che, nel nostro passato, ci ha aiutato almeno un po’ a diventare quello che siamo oggi. È una parola poco utilizzata nel linguaggio comune, ma di forte impatto emotivo, capace di riportarci alla mente tanti ricordi e suscitare emozioni e sensazione non comuni.

Pochi però sanno che “mentore” deriva dal nome di un personaggio dell’Odissea di Omero: prima di partire per la guerra di Troia, Ulisse, re di Itaca, affida le cure della famiglia e del regno al saggio ed esperto consigliere Mentore, figlio del caro amico e compagno d’armi Alcino. Il nome dell’antichissimo personaggio omerico comincia ad indicare, per antonomasia, il maestro e guida saggia del giovane inesperto, soprattutto grazie alla diffusione del romanzetto “Les Aventures de Télémaque” di François de Salignac de La Mothe-Fénelon, precettore del giovanissimo duca di Borgogna, erede al trono del Re Sole. In tale opera, il giovane figlio di Ulisse, accompagnato da Mentore, visita diversi paesi dell’antichità, che Fénelon descrive come afflitti da numerosi problemi a causa dei cattivi consiglieri dei regnanti, alludendo probabilmente in modo satirico alla Francia dei suoi anni, tanto da finire in disgrazia e allontanato dalla corte.

La relazione mitica tra Mentore e Telemaco, modello di un rapporto tra anziano-esperto e giovane-novizio evolutasi nel corso dei secoli fino ai nostri giorni, pone già la questione se situazioni di questo tipo possano o debbano sempre scaturire da precedenti legami, di tipo familiare, professionale o di amicizia, tra le due persone, o si possano instaurare in maniera autonoma, deliberata, originale ed eventualmente contrattuale tra i due soggetti, ovvero di possano considerare relazioni tra un professionista ed un cliente.

Volendo utilizzare la traduzione italiana di due espressioni coniate da E. Flaxman, C. Ascher e C. Harrington, si tratta di voler distinguere tra “mentoring naturale” e “mentoring pianificato”. In realtà, nella relazione tra Mentore e Telemaco, entrambi i modelli di mentoring sono in un certo modo rappresentati in nuce: Mentore è già amico e consigliere di Ulisse nel momento in cui riceve l’incarico di seguire Telemaco, ed in questo senso la relazione di mentoring si configurerebbe come di tipo “naturale”, ma, al tempo stesso, riceve dal re un mandato specifico che gli attribuisce da quel momento un nuovo ruolo nell’ambito della corte e, volendo approfondire il ragionamento al di là degli aspetti esteriori, determina l’instaurarsi di un rapporto di mentoring “pianificato” nel quale interagiscono, con un accordo non contrattualizzato ma non meno vincolante nella cultura in cui si genera, Mentore, il mentore, Telemaco, il mentee, ed Ulisse, lo sponsor.

Dalla notte dei tempi, la storia del mentoring, dapprima solo “naturale” e poi, progressivamente sempre più “pianificato”, si dipana in un lungo ed affascinante dedalo di esperienze delle più varie, dal caso della successione al trono intorno al 2.200 a.C. degli imperatori cinesi Yao, Shun e Yu, tre dei “Cinque Imperatori” modello di regnante della cultura confuciana, al periodo della storia di Roma di quelli che vengono ricordati come gli “Imperatori adottivi”, da Nerva a Marco Aurelio, nel quale si afferma la pratica con la quale l’imperatore romano seleziona ed adotta il proprio successore tra i più talentuosi giovani condottieri dei suoi eserciti, dai guru nell’induismo ai rabbì nell’ebraismo, dagli abati dei monasteri cattolici ai mastri artigiani delle botteghe di arti e mestieri, fino ad arrivare alla progressiva diffusione dei processi di mentoring nelle organizzazioni industriali più dinamiche nel contesto economico americano, prima, ed europeo, dopo, dalla seconda metà del secolo scorso ai nostri giorni.

#storia

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2017 ASSOCIAZIONE MENTORI PROFESSIONISTI.

  • AssoMentori FB
  • AssoMentori LI